Da dove nasce il modo di dire ‘E recchie ‘e pulicano

0

Non tutti conoscono l’etimologia delle parole che pronunciano. Capita, anche a  molti napoletani, di usare parole, detti e modi dire della loro lingua senza conoscerne il significato. Nella rubrica “Parola mia” in onda ogni settimana all’interno del Brigantiggì. la striscia di approfondimento rigorosamente meridionalista curata dalla redazione de il Brigante, Enrico Durazzo li spiega e noi li riproponiamo per voi lettori in questa rubrica:

“ ‘E recchie ‘e pulicano”
Pulicano non è, come molti possono pensare, l’uccello Pellicano. Questa parola ha le sue origini nell’antica Roma e viene dal latino. All’epoca, infatti, l’esattore delle tasse ascoltava i guadagni delle persone per poterle poi tassare e si chiamava “pubblicanus”. La parola “pubblicano” a Napoli è diventata “o’ pulicano” e si usa, abbinato  a “recchie”, per indicare una persona che ascolta anche a grande distanza chi magari non vuole essere sentito. Un modo di dire, quindi, che ha fatto duecento chilometri, dall’antica Roma fino a Napoli.

Gino Giammarino

Share.

About Author