All’archeologo Mario Torelli la cittadinanza onoraria di Pompei

0

Mario Torelli, accademico dei Lincei e insignito del Premio Balzan per l’Archeologia nel 2014, ha ricevuto a Pompei il Premio internazionale di Archeologia ‘Amedeo Maiuri’. All’archeologo sarà conferita anche la cittadinanza onoraria di Pompei: «Per me è un onore ricevere questo riconoscimento nella Pompei erede della città antica. Mi onora il fatto che il premio sia intitolato alla memoria di Maiuri» – ha affermato il Torelli nel corso di una cerimonia svoltasi domenica 24 gennaio nell’Aula Consiliare del Comune di Pompei. Torelli ha ricevuto il riconoscimento dal sindaco di Pompei, Ferdinando Uliano, alla presenza, tra gli altri del Direttore generale della Soprintendenza di Pompei, Massimo Osanna, e di una platea composta da cittadini, studiosi di archeologia e testimoni della presenza di Maiuri a Pompei.

«Don Amedeo aveva una genialità imprenditoriale – ha ricordato Torelli -, era un esempio di politica della cultura. Guardava oltre lo scavo archeologico, riusciva a proporre una visione totale di sviluppo del territorio, così come ha fatto per Pompei, dove convivevano già all’epoca tre realtà: il passato, il presente e il sacro».

Il riconoscimento è stato assegnato a Mario Torelli ‘Per il carattere profondamente innovatore dei suoi studi in tutti i principali ambiti della cultura antica, per la grande rilevanza delle sue delle sue scoperte archeologiche, per l’originalità della sua opera in cui convergono in una salda visione globale l’indagine storico-epigrafica, l’analisi iconologica, la valutazione storico-religiosa, la ricerca antropologica, sempre sostenute da una sensibile attenzione alle strutture economiche e sociali e agli aspetti ideologici e istituzionali delle culture antiche. Per la sua straordinaria capacità di comunicare l’antico’.

Share.

About Author